Come fare un videoclip di successo anziché mettergli il preservativo.

Videoclip eclettici in lattice?Estratto dal video Party Queen

A me personalmente vengono in mente subito quei videoclip monotoni, tutti identici. Sono eclettici, ti incuriosiscono? Difficilmente. Quindi sono in lattice, come i preservativi. Il preservativo contro il successo.  Ci sono i guanti in lattice, che possono aiutarti a pulire casa, ma possono anche finirti dove meno te lo aspetti e ahi ahi, zac è un attimo!Si chiama analisi della prostata. Un videoclip fatto male è per la tua scalata verso il successo, un esame prostatico.

e se parlassimo di tute attillate in  latex,  è eclettico.

Vedi come un materiale può prestarsi a usi eclettici, normali, fantasiosi, dolorosi, necessari. Così è il tuo video musicale.

Mi son sempre chiesto: perché un musicista passa ore e ore a creare il pezzo della propria vita, poi vuole proporlo attraverso un videoclip che spinga il suo lavoro verso il successo e poi si accontenta di realizzare delle cose oscene che sortiscono spesso l’effetto contrario a quello desiderato?

Per lo più vedo in giro video musicali di questo tipo :

la band, truccata bene o male, suona per tutto il tempo ed è ripresa solo lei. Per lo più il video lo gira l’amico o l’inesperto che deve fare esperienza. Un garage o una pineta fa da scenografia. Gli stacchi orrendi, creatività zero, capacità di coinvolgere il pubblico, ahimè zero. Perché dovrei perdere del tempo a vedere per 3-4 minuti la stessa cosa?

Qualcuno ci butta dentro della figa e pensa di aver risolto, posso fare centinaia di esempi di video imbottiti di patata che nessuno ha mai visto.

 

Ormai conta sempre di più apparire. Se hai fatto un pezzo da paura ma lo proponi male, verrai percepito male e una volta che ti sei proposto così, difficilmente potrai rimediare.Chi riceverà per la seconda volta un  tuo lavoro, penserà:  ora cosa vuole di nuovo questo?

Un concessionario che ha un catorcio di macchina, la lucida e la rende desiderabile, per poterla vendere e purtroppo la vende.

Quindi la scelta è tua se mettere il preservativo al tuo videoclip.

Molti mi scrivono che purtroppo la colpa è data dai pochi soldi disponibili. Poi quando chiedo quanto vogliono spendere c’è da ridere e lascio che il video glielo giri l’amico o l’amatore, senza neanche rispondere. Credimi c’è chi pensa di girare un video da panico con cento euro o poco più.

La storia del basso costo è un alibi del quale ti consiglio di fare a meno, specie se sei ai tuoi primi lavori.

Quindi , compri gli strumenti, affitti gli studi di registrazione, paghi i musicisti, spendi ore e ore in prove, fai un corso di musica, di canto, i software ecc. e quando hai in mano il pezzo che può farti svoltare procurandoti pubblico, live o una grande major, giri un video inutile?

Mi sa che per te è più facile pensare che un videoclip si possa “arrangiare” e lì non è risparmiare, ma non credere in te stesso. Io ti voglio con la frusta in mano! Aggressivo, eclettico con la tuta in lattice, alla Kill Bill, non come Peppa Pig a suonare la chiatarra.

Taggato con: ,
Pubblicato in VIDEOCLIP in lattice